Seleziona una pagina

Il laminato stratificato HPL è un materiale di eccellente qualità per le sue potenzialità funzionali ed estetiche. Infatti, le sue caratteristiche di resistenza all’usura e al vapore, l’igienicità e la versatilità nel taglio e nell’assemblaggio, ne fanno il materiale ideale per la realizzazione di sistemi d’arredo e soprattutto di top per cucina. Ecco perché noi di GR2 Arredamenti lo consigliamo a voi in questo articolo, elencando le principali caratteristiche di questo materiale.

Come è fatto il piano lavoro stratificato?

Il laminato Stratificato HPL è costituito internamente da strati di fibre cellulosiche impregnati con resine fenoliche e superficialmente da uno o più strati di fibre cellulosiche con funzione estetica, impregnati con resine termoindurenti e legati insieme da un processo ad alta pressione. Questo materiale viene creato per azzerare i danni causati dall’acqua, dal vapore e dalle infiltrazioni degli oli, permettendo di evitare giunzioni e con la possibilità di dimensioni e forme finora non consentite da altri materiali.

Top laminato stratificato: principali caratteristiche

Le peculiarità di un piano lavoro in laminato stratificato HPL per la tua cucina sono da ricercare nella resistenza al calore e all’umidità. Le naturali variazioni di temperatura e umidità non compromettono le proprietà dello Stratificato HPL e non hanno effetti sull’aspetto e sulle proprietà del pannello che subisce una moderata variazione dimensionale. Il top Stratificato è compatto, la sua particolare compattezza assicura un’ottima combinazione di caratteristiche meccaniche quali la resistenza alla flessione, alla trazione, alla compressione ed all’impatto. Esiste una infinita gamma di finiture, proprio perché è un laminato, non c’è limite per la fantasia del progettista. Il laminato stratificato è offerto in una miriade di colori e finiture diverse. Infine, lo Stratificato HPL ha una elevata percentuale di materie prime utilizzate per la sua produzione è rinnovabile.