Seleziona una pagina

Un lavello in pietra naturale è un elemento d’arredo unico, che può trasformare la vostra cucina in un ambiente speciale. Possiede inoltre la rara qualità di diventare ancora più bello con il passare del tempo, acquistando la caratteristica patina. Scegliendo un lavello in pietra naturale donerete alla vostra cucina il fascino e la bellezza di un tempo passato. Ecco perché noi di GR2 Arredamenti lo consigliamo soprattutto a chi intende seguire uno stile rustico e antico per l’arredamento della propria abitazione.

Perché scegliere un lavello in pietra

Tra le caratteristiche di questa tipologia di lavello troviamo i materiali naturali. Che si tratti di marmo o granito, offrono delle sfumature cromatiche che rendono il vostro spazio un’oasi relax come se fossi in un centro benessere. Inoltre, potete trovare lavabi in pietra di diverse forme e colori, tondo, quadrato, da appoggio a cui associare una vasta gamma di dimensioni, stili e finiture. Tra le pietre naturali potrete trovare materiali non porosi, igienici, resistenti alle macchie, ai graffi e al calore. Nei lavelli in pietra non vedrete l’antiestetico “effetto sgocciolamento” che si nota nei lavabi in vetro, mentre nei confronti della ceramica non c’è gara in quanto a eleganza e raffinatezza dei materiali. Infine, è facile abbinarlo con diversi materiali.

Pulizia e trattamenti

La pietra naturale, indicata per una cucina in stile rustico, spesso è trattata in superficie con prodotti che la proteggono da graffi ed erosione. Il lavello in pietra può essere integrato al piano di lavoro realizzato nello stesso materiale. Essendo un materiale poroso, bisogna tenere conto che trattiene nei pori cibo e bevande con cui viene a contatto e va pulito immediatamente. Per la pulizia occorre utilizzare un prodotto detergente delicato, che non alteri la protezione superficiale, e spugnette non abrasive.