Seleziona una pagina

In cucina il tavolo è spesso utilizzato come mobile di servizio, vale a dire che di esso se ne fanno gli usi più disparati, che vanno dal preparare il pranzo ad utilizzarlo come base d’appoggio e di lavoro. Proprio in virtù di questa sua reversibilità, il tavolo da cucina dovrebbe possedere alcune caratteristiche fondamentali che consentano a coloro che ne fanno uso di sfruttarlo al meglio. Con noi GR2 Arredamenti facciamo un viaggio nel mondo dei tavoli da cucina, andando a vedere i principali materiali di cui sono fatti.

Tavolo da cucina in legno

La scelta del tavolo in legno è senza dubbio ancora la scelta più comune per l’utilizzo in cucina. Esiste una grande varietà di tavoli realizzati in diverse varietà di legno o suoi derivati che giustifica la scelta di questo materiale non solo per la sua robustezza, ma anche per lo stile variegato.

Tavolo da cucina in vetro

Negli appartamenti moderni spesso contraddistinti da spazi ristretti, si è costretti a usufruire di un solo tavolo sia per la cucina che per il soggiorno. In tal caso, per non rinunciare né all’eleganza di un tavolo adibito alla zona living, né alla funzionalità di un tavolo da cucina, esistono supporti appositi realizzati in cristallo e vetro antigraffio. Essi sono realizzati attraverso trattamenti specifici che aumentano la loro resistenza. Ciò è utile anche per garantire il massimo grado di sicurezza nell’uso di suppellettili realizzati in questi materiali.

Tavolo cucina in pietra

La realizzazione di tavoli in pietra offre opportunità interessanti per quanto riguarda la varietà delle scelte stilistiche disponibili. Grazie a questa vastità di scelta per composizione e colore, si può pensare di abbinare a questo prezioso materiale il piano da lavoro dei mobili con quello del proprio tavolo in pietra, richiamandone le sfumature cromatiche.